,

SUSCELLO – SUSCIEDDU (ARISTOCRATICA)

[

 

AutoreIl Principe
ValutazioneDifficoltàAvanzato
Porzioni1 Coperto
Tempo di Preparazione1 hrTempi di Cottura1 hr 30 minutiTempo Totale2 hrs 30 minuti

Piatto messinese tipico per Pasqua. Delicatissimi sapori, in contrasto con quello che normalmente si pensa sulla cucina siciliana!

Consultare anche:
brodo di tacchinella;
polpettine;
concia messinese.

1

Portare ad ebollizione il brodo di tacchinella e inserirci le polpettine con l’aiuto di una schiumarola (sono ancora fragili).

2

Farle bollire a fuoco bassissimo per 20 minuti.

3

Scolarle sempre con l’aiuto di una schiumarola, cercando di non smuovere il brodo.

4

Lasciar riposare il brodo per 8-10 minuti, in modo che i residui in sospensione lasciati dalle polpettine vadano a fondo.

5

Fare con le polpettine uno strato denso sul fondo di una pirofila trasparente e coprirle a 3/4 di brodo filtrato.

6

Coprire le polpettine con uno strato di concia messinese fino all’orlo della pirofila lisciando delicatamente con una spatola.

7

Infornare a 180° per almeno 20 minuti e regolarsi in base alla colorazione.

Attenzione è un soufflé: non aprire mai il forno!
Servire subito, prima che si ‘sieda’.

Ingredients

Directions

1

Portare ad ebollizione il brodo di tacchinella e inserirci le polpettine con l’aiuto di una schiumarola (sono ancora fragili).

2

Farle bollire a fuoco bassissimo per 20 minuti.

3

Scolarle sempre con l’aiuto di una schiumarola, cercando di non smuovere il brodo.

4

Lasciar riposare il brodo per 8-10 minuti, in modo che i residui in sospensione lasciati dalle polpettine vadano a fondo.

5

Fare con le polpettine uno strato denso sul fondo di una pirofila trasparente e coprirle a 3/4 di brodo filtrato.

6

Coprire le polpettine con uno strato di concia messinese fino all’orlo della pirofila lisciando delicatamente con una spatola.

7

Infornare a 180° per almeno 20 minuti e regolarsi in base alla colorazione.

SUSCELLO – SUSCIEDDU (ARISTOCRATICA)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento