AutoreIl Principe
ValutazioneDifficoltàIntermedio
Porzioni1 Coperto
Tempo di Preparazione30 minutiTempi di Cottura1 hrTempo Totale1 hr 30 minuti

La zuppa di cipolle, detta carabaccia, è un piatto della gastronomia toscana, ma, pensate un po', viene chiamato "soupe à l'oignon".

400 cipolle bianche (o rosse)
200 pecorino giovane (poco stagionato)
50 pecorino stagionato
olio extravergine d’oliva
90 farina
brodo di carne
30 aceto di vino rosso
20 zucchero (o miele)
8 fette di pane abbrustolito
1

Stufare in una padella le cipolle a fette sottili con olio e brodo.

2

Aggiungere la farina e amalgamare con un cucchiaio di legno per ottenere una crema.

3

Aggiungere zucchero e aceto, precedentemente mescolati.

4

Cuocere per altri 5 minuti, aggiungere altro brodo, sino a coprire le cipolle, e regolare di sale e pepe.

5

Fate cuocere il composto per altri 10 minuti.

6

Adagiare sulle fette di pane abbrustolite del pecorino giovane e cuocere in forno a 200°C fino a che il pecorino fonda.

7

Disporre la zuppa in una terrina da portata e coprire con le fette di pane caldissime.

8

Spolverare con scagliette abbondanti di pecorino stagionato e servire ben calda.

Preferibile abbrustolire del pane sciocco (senza sale in toscano), ma del pane casereccio va comunque più che bene.
Una medesima ricetta era conosciuta in Sicilia, con l'aggiunta di uva passita e pinoli.

Ingredients

 400 cipolle bianche (o rosse)
 200 pecorino giovane (poco stagionato)
 50 pecorino stagionato
 olio extravergine d’oliva
 90 farina
 brodo di carne
 30 aceto di vino rosso
 20 zucchero (o miele)
 8 fette di pane abbrustolito

Directions

1

Stufare in una padella le cipolle a fette sottili con olio e brodo.

2

Aggiungere la farina e amalgamare con un cucchiaio di legno per ottenere una crema.

3

Aggiungere zucchero e aceto, precedentemente mescolati.

4

Cuocere per altri 5 minuti, aggiungere altro brodo, sino a coprire le cipolle, e regolare di sale e pepe.

5

Fate cuocere il composto per altri 10 minuti.

6

Adagiare sulle fette di pane abbrustolite del pecorino giovane e cuocere in forno a 200°C fino a che il pecorino fonda.

7

Disporre la zuppa in una terrina da portata e coprire con le fette di pane caldissime.

8

Spolverare con scagliette abbondanti di pecorino stagionato e servire ben calda.

ZUPPA DI CIPOLLE (RINASCIMENTALE)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento