Figli fuori, siamo soli: dovremmo abituarci i figli crescono!
Mi sono detto cucino qualcosa di piacevole, semplice e appetitoso, anche se Daniela presenta evidenti segni di stanchezza…
E’ effettivamente stancante andare avanti e indietro da Bergamo e accudire una madre ultra novantaquattrenne!

Mi faccio venire qualche idea e inizio a preparare.

Antipasto: MEZZO AVOCADO CON SALSINA

Preparo la mia salsina per un avocado Hass (California) che servo in due metà.
La mia salsina è una vinaigrette alla senape, montata (molta più senape, frusta e olio a filo) e rifinita con prezzemolo tritato fine.
Piace a tutti in famiglia: i figlioli si finiscono la ciotolina con il pane!

Seconda portata: FETTINA TEX-MEX

Ho tagliato da una lonza di maiale delle fettine assai sottili e le ho messe a marinare in una salsetta, che chiamo tex-mex per il sapore.
Frullo del peperone rosso, del peperoncino e aglio in polvere (altrimenti non riuscirei a sopportarlo).
Regolo la densità con un po’ di succo di lime e dell’olio evo.
Spalmo queste fettine con la salsa e le lascio a marinare per almeno 30 minuti (due ore sarebbe meglio).
Poi le cucino con tutta la salsa spalmata, deglasso la padella e metto il tutto su un piatto da portata.
Diverse dal solito, sono piaciute. Bene! Ne formalizzerò la ricetta…
Le servo accompagnata da un’insalata insolita.

Ho tentato Daniela con un po’ di tiramisù avanzato, ma – troppo stanca – ha preferito il caffè.

Ci siamo quindi rilassati guardano un piacevolissimo film.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento